Home

           
    cataloghi   servizi   ricerche online
la BATS
                            
  La BATS in pillole  
Regolamenti

 

Regolamento generale

Regolamento di funzionamento e gestione della Biblioteca di Area Tecnico-Scientifica

 

Regolamenti dei servizi

Carta dei servizi

Allegato 1 - Regolamento del Prestito

Allegato 2 - Regolamento per la fruizione dei servizi in rete

Allegato 3 - Regole di accesso e comportamentali

Regolamento provvisorio per il deposito e la consultazione delle tesi di laurea e di dottorato

*********************

 

Regolamento di funzionamento e gestione della Biblioteca di Area Tecnico-Scientifica (rivisto l'11-06-07)

Art. 1 - Costituzione della Biblioteca

Con D.R. n. 279 del 19/01/1999 è istituita la Biblioteca di Area Tecnico-Scientifica (di seguito denominata BATS). La BATS è un’articolazione del Sistema Bibliotecario di Ateneo, ai sensi dello Statuto e del Regolamento Generale di Ateneo (di seguito denominato RGA). Essa è costituita dall’aggregazione del patrimonio bibliografico proveniente dalle Biblioteche dei Dipartimenti di Biologia Cellulare, Chimica, Difesa del Suolo, Ecologia, Elettronica Informatica e Sistemistica (DEIS), Fisica, Ingegneria Chimica e dei Materiali, Matematica, Meccanica, Pianificazione Territoriale, Scienze della Terra, Strutture.

Art. 2 - Compiti della Biblioteca

La BATS costituisce strumento essenziale per l’attività didattica, di studio e di ricerca che si svolge presso l’Ateneo e, a tal fine, collabora con le altre Biblioteche di area. Essa organizza e sviluppa l’acquisizione, la conservazione e l’uso del patrimonio librario e documentale, nonché l’elaborazione e la diffusione dell'informazione bibliografica anche mediante tecnologie innovative. Essa fornisce servizi biblioteconomici e bibliografici agli utenti secondo i propri fini istituzionali.

In particolare la BATS, attraverso i propri organi di gestione:

a) provvede all’acquisto, alla conservazione, all’incremento e alla fruizione del materiale documentario per definite aree disciplinari, categorie di utenti o particolari funzioni di supporto alla ricerca e alla didattica, e ne organizza la catalogazione, curando la connessione con il catalogo collettivo dell’Ateneo secondo le procedure di automazione in uso nello stesso;
b) provvede alla creazione, al reperimento, al recupero e all’elaborazione dell’informazione bibliografica e documentale sia su supporto cartaceo che elettronico;
c) organizza e gestisce i servizi da erogare agli utenti, assicurandone la massima fruibilità;
d) promuove la diffusione dell’informazione tra i propri utenti;
e) cura l'utilizzazione delle risorse finanziarie istituzionali nel rispetto delle disposizioni del vigente Regolamento di Ateneo per l’Amministrazione, la Finanza e la Contabilità;
f) favorisce e promuove la cooperazione interbibliotecaria e la partecipazione a progetti regionali, nazionali, comunitari ed internazionali;
g) promuove la diffusione della conoscenza, anche ospitando mostre, seminari ed altri eventi culturali.

La BATS dispone di proprio personale per il funzionamento.

Art. 3 - Organi della Biblioteca

Sono Organi della BATS:

a) il Comitato Tecnico Scientifico, di seguito denominato CTS;
b) il Presidente della BATS, di seguito denominato Presidente;
c) il Direttore della BATS, di seguito denominato Direttore.

Art. 4 - Il Comitato Tecnico Scientifico

Il CTS è composto da:

a) un professore e un ricercatore designati da ciascun dipartimento promotore;
b) due rappresentanti del personale tecnico-amministrativo in servizio presso la BATS;

c) due rappresentanti degli studenti eletti tra gli utenti, con tessera BATS;
d) il Direttore che partecipa a titolo consultivo e svolge funzioni di segretario verbalizzante.

Il CTS si riunisce di norma una volta al mese a seguito di regolare convocazione del Presidente inviata a tutti i membri almeno 5 giorni prima della data fissata. In casi straordinari tale termine può essere ridotto fino a 24 ore, con la convocazione di ciascun membro a mezzo di telefono, telefax, telegramma, raccomandata a mano o posta elettronica. Eventuali integrazioni all'ordine del giorno possono essere comunque apportate dal Presidente di sua iniziativa o su richiesta motivata di almeno due quinti dei membri del CTS, e sono comunicate almeno 24 ore prima della data di convocazione del Consiglio. Il Presidente è tenuto altresì a convocare il CTS su richiesta motivata di almeno due quinti dei membri che lo compongono sull’ordine del giorno indicato nella richiesta.

Il CTS è validamente costituito quando è presente almeno la metà più uno degli aventi diritto al voto, una volta dedotti gli assenti giustificati. Sono considerati giustificati i membri del CTS in congedo, in missione o impegnati in altro incarico istituzionale.
Le deliberazioni del CTS sono adottate a maggioranza assoluta dei presenti aventi diritto al voto, salvo le eccezioni previste dalla legge, dallo Statuto e dai Regolamenti.
A seguito di tre assenze consecutive non motivate da parte di un componente del CTS, il Presidente invita il Direttore del Dipartimento di competenza o il Direttore della BATS a procedere alla sostituzione dello stesso.
I verbali del CTS vengono approvati nella seduta successiva con un apposito punto all'ordine del giorno.

Il CTS elegge il Presidente della BATS tra i propri componenti (professori e ricercatori) e dura in carica tre anni.

Il CTS svolge, inoltre, le seguenti funzioni:

a) approva il Regolamento di funzionamento e di gestione della BATS;
b) propone la nomina del Direttore;
c) determina gli indirizzi generali e gli obiettivi della BATS e ne verifica l’attuazione;
d) approva il programma annuale di spesa entro il 30 novembre;
e) approva il conto consuntivo di spesa entro il 15 marzo;
f) adotta le delibere programmatiche per gli acquisti ed ogni eventuale variazione in corso d’anno;
g) regolamenta, d’intesa con le altre biblioteche Interdipartimentali o di Area, i servizi;
h) determina, d’intesa con le altre biblioteche Interdipartimentali o di Area, le tariffe dei servizi a pagamento;
i) nomina commissioni istruttorie o di lavoro per l'esame di problemi particolari, anche con la partecipazione di membri non appartenenti al CTS.

In particolare, il CTS:

1. delibera i criteri generali per:
a) la ripartizione tra i diversi settori e servizi dei fondi attribuiti alla BATS per le sue attività;
b) l'impiego ed il coordinamento del personale;
c) l'uso dei mezzi e degli strumenti in dotazione e la destinazione degli spazi assegnati alla BATS;
d) l'attivazione di nuovi servizi per gli utenti;
e) l'orario di apertura della BATS, d’intesa con le altre biblioteche Interdipartimentali o di Area;

2. approva la stipula di contratti e convenzioni proposti alla BATS o dalla BATS;

3. formula proposte sulla istituzione, soppressione o modifica delle regole nello Statuto e nel RGA relative al Sistema Bibliotecario di Ateneo;

4. nomina i propri rappresentanti nei Centri o Consorzi che promuove o ai quali aderisce.

Art. 5 – Modalità di elezione dei componenti il Comitato Tecnico-Scientifico

I professori e i ricercatori rappresentanti dei Dipartimenti sono designati da ciascun Dipartimento promotore, previa richiesta del Presidente della Biblioteca, nei tre mesi precedenti la scadenza del loro mandato.

Entro tre mesi dalla scadenza del mandato il Direttore della Biblioteca indice le elezioni per il rinnovo delle rappresentanze del personale tecnico-amministrativo e degli studenti mediante avviso affisso nei locali BATS e pubblicato sulla pagina web almeno 30 giorni prima della data della votazione.
Le operazioni elettorali per la designazione delle rappresentanze sono svolte da una Commissione Elettorale di tre membri individuati tra il personale BATS nominata dal Direttore della Biblioteca. Le funzioni di Presidente sono svolte dall’impiegato con maggiore anzianità di servizio, le funzioni di segretario sono svolte dall’impiegato con minore anzianità di servizio.
Le votazioni sono valide se vi abbiano partecipato il 30 % degli aventi diritto al voto del personale tecnico-amministrativo e il 15% degli studenti.
Ciascun elettore può esprimere una sola preferenza nell’ambito della categoria di appartenenza.
Ai fini dell’elezione dei rappresentanti del personale tecnico-amministrativo l’elettorato attivo e passivo spetta al personale tecnico-amministrativo in servizio presso la BATS alla data delle votazioni. La cessazione del rapporto di lavoro con l’Università della Calabria e presso la Biblioteca, per qualsiasi causa, importa la decadenza dalla carica.
Ai fini dell’elezione dei rappresentanti degli studenti l’elettorato attivo e passivo spetta a tutti gli studenti utenti, con tessera BATS, che risultino iscritti all’UNICAL alla data delle votazioni.
Risultano eletti coloro che abbiano riportato il maggior numero di voti
In caso di parità di voti risultano eletti, in qualità di rappresentanti del personale tecnico-amministrativo, coloro che vantano maggiore anzianità di servizio. In caso di ulteriore parità prevale la maggiore anzianità anagrafica.
Relativamente ai rappresentanti degli studenti, in caso di parità di preferenze prevale la maggiore anzianità anagrafica.
In caso di rinuncia, decadenza, dimissioni ed ogni altra ipotesi di perdita della carica di rappresentante, si provvede alla sostituzione degli eletti mediante surroga, seguendo l’ordine delle preferenze riportate dai vari nominativi.
Qualora la lista degli eletti sia esaurita, il Direttore indice elezioni suppletive entro trenta giorni dal verificarsi della vacanza.
Il nuovo componente resta in carica per lo scorcio del mandato in corso.
I mandati elettivi decorrono dal 1° novembre.

Art. 6 - Il Presidente della Biblioteca

Il Presidente è nominato dal Rettore e dura in carica tre anni.
Il Presidente è responsabile della struttura, vigila sull'osservanza, nell'ambito della BATS, delle leggi, dello Statuto e dei Regolamenti; tiene i rapporti con gli altri organi dell'Ateneo; esercita tutte le altre attribuzioni previste dalla normativa in vigore.
In particolare, il Presidente:

1. rappresenta la BATS;
2. convoca e presiede il CTS;
3. cura l’attuazione delle delibere del CTS e, con la collaborazione del CTS, promuove le attività della BATS;
4. predispone il programma annuale di spesa da sottoporre all’approvazione del CTS;
5. tiene aggiornato il CTS sulla situazione dei fondi, in base alle comunicazioni del Direttore;
6. predispone il conto consuntivo e lo sottopone all’approvazione del CTS;
7. cura la valutazione del personale tecnico-amministrativo della Biblioteca;
8. predispone entro la fine di ogni anno una relazione consuntiva sull’attività svolta e sui risultati conseguiti, che dovrà contenere anche una descrizione delle attività e degli obiettivi previsti per l’anno successivo, e che è inviata in copia ai Direttori dei Dipartimenti interessati, al Presidente del Comitato di Coordinamento e Programmazione (Co. Co. P.) ed al Nucleo di Valutazione.

Il Presidente fa parte del Comitato di Coordinamento delle Biblioteche.

Il Presidente designa tra i professori facenti parte del CTS un suo delegato che lo sostituisce in tutte le funzioni in caso di assenza o impedimento.
Il delegato resta in carica per la durata del mandato del Presidente e decade con esso.

Il Presidente, su indicazione del CTS, propone al Rettore la nomina di un dipendente inquadrato nella categoria D dell’area funzionale delle Biblioteche cui affidare l'incarico di Direttore.

Entro il 20 settembre antecedente la scadenza del mandato, il decano dei professori di ruolo convoca il corpo elettorale per l’elezione del Presidente, in una riunione avente come punti all’ordine del giorno: la presentazione delle candidature, la nomina della commissione elettorale, costituita da tre membri del CTS, e il calendario delle votazioni.
L'elezione del Presidente avviene a scrutinio segreto a maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto nelle prime due votazioni; in caso di mancata elezione si procede col sistema del ballottaggio tra i due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti nella seconda votazione; in caso di parità prevale il candidato della fascia superiore, e in caso di candidati della stessa fascia prevale l’anzianità nel ruolo.
Le votazioni per l'elezione del Presidente sono valide se vi abbia preso parte la maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto, con esclusione della votazione di ballottaggio, nel cui caso le votazioni sono valide se vi ha preso parte almeno il 40% degli aventi diritto al voto.

Entro il 30 giugno dell’anno di scadenza naturale del mandato, il Presidente invita il Direttore della BATS e i Direttori dei Dipartimenti afferenti alla BATS al rinnovo delle rappresentanze in seno al CTS per il triennio successivo.

Il CTS può revocare la fiducia al Presidente quando la revoca venga espressamente richiesta da almeno due quinti dei membri del CTS medesimo con un apposito punto all’ordine del giorno e votata a maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto. In tal caso il Presidente rassegna immediatamente le proprie dimissioni. Il verbale del CTS contenente la deliberazione di sfiducia verrà inviato al Rettore per i provvedimenti di competenza.
A seguito di interruzione anticipata del mandato, entro 20 giorni dal verificarsi della vacanza, il decano dei professori di ruolo provvede a indire, con le modalità sopra definite, le elezioni del nuovo Presidente, che resta in carica per lo scorcio del triennio.

Art. 7 - Il Direttore della Biblioteca

L’incarico di Direttore è affidato dal Rettore ad un dipendente inquadrato nella categoria D dell’area funzionale delle Biblioteche su proposta del CTS ed ha durata triennale.
Il Direttore svolge le seguenti funzioni:

a) cura l’organizzazione del lavoro, la formazione, l’aggiornamento del personale;
b) coordina il servizio al pubblico e supervisiona le attività che si svolgono nella BATS;
c) è responsabile del patrimonio della BATS e ne assicura la conservazione e la valorizzazione;
d) garantisce la correttezza della gestione amministrativo-contabile e di tutti gli atti ad essa connessi;
e) cura l’attuazione del programma annuale delle attività e degli acquisti, in base alle disposizioni del CTS e alle indicazioni del Presidente;
f) tiene costantemente aggiornato il Presidente sulla situazione dei fondi;
g) coordina la gestione biblioteconomica e, in particolare, il controllo sulla descrizione e soggettazione dei documenti;
h) aggiorna i bibliotecari sull’evoluzione biblioteconomica e tecnica delle informazioni bibliografiche.

Il Direttore è sostituito, in caso di assenza prolungata, dall’ impiegato inquadrato nella categoria D, con più anzianità. Per il raggiungimento di determinati obiettivi, il Direttore può servirsi della “Delega” che deve intendersi temporanea e non definitiva.

Il Direttore fa parte del Comitato di Coordinamento delle Biblioteche.

Il CTS può revocare la fiducia al Direttore in caso di palese inadempienza e mancata efficienza quando la revoca venga espressamente richiesta da almeno due quinti dei membri del CTS medesimo o dal Presidente con un apposito punto all’ordine del giorno e votata a maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto. Il verbale del CTS contenente la deliberazione di sfiducia verrà inviato al Rettore per i provvedimenti di competenza.

Art. 8 - Il personale tecnico-amministrativo della Biblioteca

Il personale tecnico-amministrativo della Biblioteca può essere coadiuvato da personale assunto a tempo determinato.

Il personale della BATS, in reciproca collaborazione, secondo le mansioni assegnate e le aree di competenza individuate dal Direttore, svolge tutte quelle attività professionali, amministrative, biblioteconomiche, documentali e di formazione atte al raggiungimento degli scopi istituzionali della struttura.

Art. 9 - Materiale documentario

Il materiale documentario conservato presso la BATS è costituito da libri, periodici, strumenti informativi, sussidi multimediali ed informatici e dalle attrezzature necessarie alla loro fruizione.

La BATS riceve in dotazione il materiale bibliografico acquistato su propri fondi, su fondi delle Facoltà e dei Dipartimenti promotori, nonché quello proveniente da donazioni, lasciti o da altre fonti.

Tutto il materiale documentario pervenuto alla BATS per acquisto, donazione lasciti o altre fonti viene catalogato con i sistemi in uso e reso accessibile all’utenza.

Art. 10- Norme di rinvio

Per tutto quanto non espressamente previsto, si fa riferimento allo Statuto ed ai Regolamenti di Ateneo nonché alla Carta dei Servizi allegata, che fa parte integrante del presente Regolamento.

Art. 11 - Entrata in vigore

Il presente Regolamento approvato dal CTS entra in vigore dopo l’emanazione dell’apposito Decreto Rettorale. Ogni sua modifica può essere richiesta da almeno due quinti dei membri del CTS e si intende approvata se votata dalla maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto.

*********************

Allegato 1

Carta dei Servizi

La Carta dei Servizi è lo strumento che regola i rapporti tra la Biblioteca di Area Tecnico-Scientifica (BATS) e gli utenti, definendo la tipologia dei servizi erogati e le modalità della loro fruizione. La Carta dei Servizi viene deliberata dal Comitato Tecnico-Scientifico (CTS) della BATS in conformità ad una valutazione delle risorse disponibili per il raggiungimento dei fini istituzionali previsti.

Art. 1 - Ammissione alla BATS

La BATS è aperta al pubblico.
Il patrimonio documentario della BATS è a disposizione degli utenti istituzionali e, alle condizioni stabilite dal CTS, anche di altre categorie di utenti.
Per utenti istituzionali si intendono gli studenti regolarmente iscritti all’Università della Calabria (Unical) e quelli ospiti nell’ambito di programmi di scambio, professori e ricercatori compresi quelli ospiti, i collaboratori linguistici, i borsisti, gli assegnisti, i contrattisti, gli specializzandi, i dottorandi di ricerca, il personale tecnico-amministrativo.
Per altre categorie si intendono gli studiosi italiani e stranieri ed altri utenti non inclusi nelle precedenti categorie ed esterni all’Atenei che abbiano la necessità di usufruire dei servizi offerti dalla BATS (utenti esterni).

1.1 Carta-utente

Chiunque intenda accedere ai servizi della BATS, tranne che per la consultazione, deve ottenere il rilascio della Carta-utente. Per tutte le categorie di utenti in posizioni non permanenti il rilascio della Carta-utente è subordinato alla certificazione dello status corrente e della sua durata.
La Carta-utente va richiesta presso la BATS previa compilazione di appositi moduli. La Carta-utente è strettamente personale ed il titolare è personalmente responsabile dell’uso che ne viene fatto. Essa non può essere ceduta ad altri e deve essere sempre restituita al termine del rapporto con l'Unical.


Art. 2 - Servizi

La BATS eroga i seguenti servizi nel rispetto dei criteri di professionalità e garantendo il diritto alla riservatezza dei dati personali dell’utente.

2.1 Informazione

La BATS fornisce all’utenza informazione sui servizi e relative modalità di accesso.
Il personale in servizio eroga informazioni al pubblico, provvede alla prenotazione e al rilascio della Carta-utente, assiste e guida l’utenza all’uso degli strumenti bibliografici, dei servizi disponibili, e nelle ricerche on-line e sul catalogo bibliografico collettivo dell’Unical.

2.2 Consultazione

Tutti gli utenti sono ammessi alla consultazione del materiale della BATS compatibilmente con le esigenze della sua salvaguardia.
L’attività di consultazione deve svolgersi esclusivamente nelle sale a disposizione del pubblico, dove è possibile prelevare liberamente i volumi dagli scaffali. Al termine della lettura l’utente lascerà i volumi nei luoghi a ciò deputati.
I libri sono collocati per disciplina (informatica, matematica, fisica, ecc.) secondo la Classificazione Decimale Dewey. I periodici sono collocati in ordine alfabetico.
Gli utenti che desiderano consultare gli arretrati dei periodici collocati nei depositi devono essere accompagnati dal personale della BATS.

2.3 Riproduzione Documenti

Tutti gli utenti sono ammessi al servizio riproduzione documenti nel rispetto della normativa sul diritto d’autore.
L’utente è il solo responsabile per qualsiasi illecito possa verificarsi durante le operazioni di fotoriproduzione sia del danneggiamento o della alterazione dello stato di conservazione del materiale.
Per accedere al servizio è necessario acquistare l’apposita scheda.

2.4 Prestito

Gli utenti in regola col possesso della Carta-utente possono accedere al prestito del materiale bibliografico della BATS che non sia espressamente escluso da tale servizio.
La regolamentazione del prestito è demandata ad apposita normativa (Allegato 1.1 Regolamento del prestito).
Il periodo durante il quale un volume può essere tenuto in prestito è determinato dallo status del volume ed è compreso tra 24 ore e 90 giorni. Per motivate esigenze la BATS può richiedere la restituzione anticipata di opere concesse in prestito.
Il prestito è automatizzato e rinnovabile solo nel caso in cui il documento non sia stato precedentemente prenotato e l’utente non si trovi in multa per ritardata consegna.
In caso di ritardo nella restituzione delle opere in prestito, l’utente è escluso dal servizio fino al momento della restituzione ed è tenuto al pagamento di una multa per ogni giorno di ritardo. Per il deterioramento o lo smarrimento del materiale librario sono previste sanzioni che vanno dall’esclusione temporanea o definitiva dal prestito fino alla sanzione pecuniaria (Allegato 1.1 Regolamento del prestito).
Il prestito può essere sospeso in occasione del controllo inventariale del patrimonio librario.

2.5 Ricerche Documentali e Fornitura di Documenti

Tramite questo servizio la BATS:
a) cura in maniera specifica l’informazione bibliografica riguardante le aree scientifiche ad essa afferenti ed i documenti non disponibili in biblioteca;
b) realizza la reperibilità del materiale richiesto tramite rapporti e scambi con altre Biblioteche.
Il servizio di fornitura di documenti (Document Delivery) è a pagamento.

2.6 Servizi Telematici e Multimediali

I possessori di Carta-utente hanno diritto di usufruire delle risorse in rete disponibili presso le postazioni multimediali riservate al pubblico. Per tutti gli utenti che utilizzano il servizio ricerche bibliografiche automatizzato è concesso l’uso di mezzi di stampa cui si accede con tessera prepagata. L’uso delle postazioni è regolato da apposite norme (Allegato 1.2 Regolamento per la fruizione delle risorse in rete). L’utente è l’unico responsabile per gli eventuali danni causati alle risorse hardware e software della postazione, nonché per gli eventuali illeciti o abusi che dovessero verificarsi nel corso della sessione.

2.6 Servizi a Pagamento

Le tariffe dei servizi a pagamento (riproduzione, stampa, document delivery, ecc.), le penalità per lo smarrimento o il deterioramento del materiale bibliografico e le relative modalità di pagamento vengono deliberate dal CTS della BATS, d’intesa con le altre Biblioteche Interdipartimentali o di Area, ed approvate dal Consiglio di Amministrazione.

Art. 3 - Rapporto con gli Utenti

3.1 Informazione e Partecipazione

Gli utenti (individualmente o a livello istituzionale) possono richiedere l’istituzione di particolari servizi o esprimere specifiche esigenze. La BATS si impegna a valutare ciascuna richiesta nel rispetto dell’interesse generale e di quello specifico. La BATS, inoltre, pubblicizza eventuali nuovi servizi e attività scientifico-culturali che essa promuove e favorisce.

3.2 Reclami

I reclami riguardanti anomalie o disfunzioni nell’erogazione dei servizi possono essere presentati su moduli appositamente predisposti o per via elettronica all’indirizzo direttorebats@unical.it. Non saranno presi in considerazione reclami anonimi.
A ciascun reclamo scritto sarà data risposta nel più breve tempo possibile e comunque non oltre trenta giorni lavorativi.

3.3 Valutazione dei Servizi

Periodicamente, la BATS metterà a disposizione dell’utenza una scheda di valutazione dei servizi che potrà essere compilata conservando l’anonimato. I risultati della valutazione saranno resi pubblici.

3.4 Orario di apertura al pubblico

Il CTS, d’intesa con le altre Biblioteche interdipartimentali o di Area, decide gli orari di erogazione dei servizi in base alle esigenze della struttura e dell'utenza. Il Direttore, con propria disposizione, può modificare tali orari in periodi di vacanza accademica e decidere una chiusura di massimo 15 giorni per il controllo inventariale del patrimonio librario. In casi eccezionali e di oggettiva difficoltà a rispettare l’orario di apertura al pubblico della BATS il Direttore ne può modificare l’orario o decidere temporaneamente la chiusura. Di tali disposizioni la BATS dovrà dare tempestiva comunicazione all'utenza.

Art. 4 - Norme Finali

Alla Carta dei Servizi sono allegati i seguenti Regolamenti dei Servizi di cui fanno parte integrante:

Allegato 1.1 – Regolamento del prestito
Allegato 1.2 – Regolamento per la fruizione delle risorse in rete
Allegato 1.3 – Regole di accesso e comportamentali

*********************

 

Allegato 1 - Regolamento del Prestito (rivisto l'11-06-07)

(Allegato 1 alla Carta dei Servizi)

 

Art. 1 - Per effettuare qualsiasi operazione di prestito l’Utente deve avere con sé la Carta-utente. La Carta-utente (tesserino magnetico mediante il quale si può accedere a tutti i servizi offerti dalla BATS) va richiesta previa compilazione di appositi moduli predisposti dalla BATS. La richiesta va effettuata presso lo sportello della reception. Il ritiro va effettuato presso lo sportello del prestito.

Art. 2 - La Carta-utente viene rilasciata gratuitamente dalla BATS a:

a.          tutti i professori, ricercatori e personale tecnico-amministrativo in servizio presso l’Unical;

b.     tutti gli studenti iscritti all’Unical (limitatamente al periodo degli studi);

c.      tutti coloro che hanno un rapporto di collaborazione temporaneo con l’Unical (previa certificazione ufficiale del Responsabile della struttura presso cui svolgono la loro opera e limitatamente al periodo di durata del rapporto di collaborazione, che deve essere evidente nella certificazione);

d.     borsisti, assegnisti, contrattisti, ecc. (previa certificazione ufficiale del Responsabile della struttura presso cui svolgono la loro opera e limitatamente al periodo di durata del rapporto, che deve essere evidente nella certificazione);

e.      dottorandi, specializzandi, ecc. (limitatamente al periodo degli studi e previa esibizione di una certificazione d’iscrizione).

Art. 3 - La Carta-utente può essere rilasciata a pagamento e per un anno a:

a.      tutti i Laureati e Diplomati delle Facoltà di Farmacia, Ingegneria, Scienze MM. FF. NN., Scuola di Specializzazione all’Insegnamento Secondario e Corsi Interfacoltà che riguardino almeno una delle Facoltà suddette, previo un contributo di € 25,00;

b.     a persone diverse dalle precedenti categorie ed esterne all’Università previo un contributo di € 50,00;

c.       ai dipendenti di enti convenzionati con la BATS o l’Unical, alla tariffa stabilita nella convenzione.

Art. 4 - La Carta-utente è strettamente personale e non può essere ceduta a terzi. Il personale della BATS può, in qualunque momento, richiedere un documento di identificazione. L’Utente è personalmente responsabile per qualsiasi documento ricevuto in prestito e della sua riconsegna, anche nel caso il materiale sia usato da più persone (es. gruppi di studio). L’Utente risponde, in ogni caso, dell’operato di terze persone che abbiano utilizzato la sua Carta-utente con o senza il suo beneplacito. Nel caso di utilizzo errato della Carta-utente, la BATS si riserva di ritirarla in qualsiasi momento.

Art. 5 - La Carta-utente resta di proprietà della BATS e l’Utente è obbligato alla sua restituzione. L’Utente altresì è tenuto a custodire con ogni cura la Carta-utente. In caso di smarrimento o sottrazione l’Utente è tenuto a darne immediata comunicazione alla BATS che provvederà al blocco della Carta-utente. Il titolare rimane responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dall’abuso o dall’uso illecito della stessa fino al momento della denuncia di smarrimento o sottrazione. Nel caso di deterioramento o danneggiamento della Carta-utente, l’Utente è tenuto a consegnarla nello stato in cui si trova. Nel caso di richiesta di sostituzione l’Utente è tenuto a versare un contributo spese pari a € 5,00.

Art. 6 - L’Utente è obbligato a restituire la Carta-utente alla BATS:

a.      nel caso di interruzione degli studi;

b.     nel caso di interruzione di ogni altro tipo di rapporto con l’Università della Calabria;

c.      alla scadenza del periodo di validità della Carta-utente;

d.     contestualmente alla richiesta di rilascio del certificato di carichi pendenti;

e.      nel caso di provvedimenti disciplinari presi dall’Autorità Accademiche nei suoi confronti;

f.       in caso di motivata richiesta da parte della BATS, entro il termine comunicato dalla stessa.

Art. 7 - Il prestito è di norma limitato a 30 giorni e i documenti dopo tale periodo devono essere restituiti. Sono previsti periodi di prestito diversi (breve o lungo) quando occorrono casi speciali (tabella seguente):

 

Status

Durata del Prestito

01

24 ore

02

2 giorni

03

3 giorni

04

30 giorni

09

Non circolante

10

Una settimana

11

10 giorni

20

2 settimane

25

15 giorni

30

3 settimane

40

4 settimane

41

90 giorni

91

in rilegatura

92

smarrito

93

in catalogazione

94

deteriorato

95

6 giorni

99

1 giorno

 

La BATS può, al termine del prestito normale (30 giorni), richiamare l’Utente affinché il documento venga restituito. Per motivate esigenze il Direttore può richiedere la restituzione anticipata di opere concesse in prestito.

Art. 8 - Come data di scadenza del prestito fa fede quella riportata automaticamente dal computer e non quella stampigliata o scritta a mano sul documento dal personale dello sportello Prestiti. Quest’ultima data viene trascritta solo come pro-memoria per l’Utente il quale è tenuto a verificare, nel catalogo automatico, la congruenza tra la data riportata sul documento e lo status del prestito del documento medesimo.

Art. 9 - Il numero complessivo di documenti che può contemporaneamente essere preso in prestito da un Utente nel sistema bibliotecario d’ateneo è il seguente:

a.    N. 8 documenti per gli studenti (cat. b dell’art.2) che afferiscono alla BATS ;

b.     N. 30 documenti per i docenti e ricercatori che afferiscono alla BATS;

c.    N. 25 documenti per i laureandi, (lo status di laureando va certificato dal Direttore della struttura dell’UNICAL presso la quale svolge la tesi) e borsisti, assegnisti, contrattisti, dottorandi, specializzandi, ecc. (cat. d ed e dell’art. 2) che afferiscono alla BATS;

d.     N. 3 documenti per tutte le altre categorie di utenti registrati.

Art. 10 - Il prestito ed il rinnovo sono svolti attraverso la presentazione dei documenti al banco del prestito. E’ possibile, per 3 volte e per i documenti con scadenza a 30 giorni, rinnovare il prestito on line. L’Utente è tenuto a non lasciare lo sportello fino a quando l’operazione di cancellazione o di rinnovo non viene conclusa. Non è possibile prolungare la scadenza di un documento in prestito ad un Utente se il testo è stato prenotato da un altro Utente.

Art. 11 - Un documento deve essere restituito o, eventualmente, rinnovato entro la data di scadenza. All’Utente che non restituisce un documento entro tale termine, per ogni giorno di ritardo, è comminata una multa amministrativa di € 0,30, per i documenti aventi una durata di prestito superiore ad una settimana, e di € 0,50 per i documenti aventi una durata di prestito inferiore o uguale alla settimana. L’Utente che smarrisca un documento ricevuto in prestito è tenuto a provvedere al suo reintegro con altro esemplare della stessa edizione, con esemplare di edizione diversa ma della stessa completezza del documento smarrito o, se ciò è impossibile, al versamento di una somma non inferiore al doppio del valore commerciale del documento stesso. L’Utente che incorra nello smarrimento del documento viene avvisato, dopo un periodo di mora di tre mesi e dopo essere stato escluso dal prestito, tramite raccomandata con avviso di ritorno; trascorsi inutilmente trenta giorni dalla ricezione dell’invito, ove non sussistano motivi ostativi indipendenti dalla volontà personale, l’Utente inadempiente è escluso dalla frequenza della BATS ed è denunciato all’autorità giudiziaria.

Art. 12 - L’Utente può prenotare i documenti già in prestito. Se il documento prenotato non viene ritirato entro 7 giorni la prenotazione verrà eliminata.

Art. 13 - Documenti molto rari o costosi, bibliografie, CD-ROM, dizionari, enciclopedie, manuali, microfilms, libri di testo e periodici sono esclusi dal prestito. In alcune situazioni particolari la BATS può temporaneamente escludere dal prestito altri documenti.

Art. 14 - I documenti in prestito interbibliotecario e quelli ricevuti attraverso il servizio di Document Delivery sono soggetti ai regolamenti della biblioteca offerente. I costi di invio e/o restituzione sono a carico dell’Utente.

Art. 15 - Il CTS della BATS stabilisce, d’intesa con le altre biblioteche interdipartimentali o di area, eventuali modifiche dell’ammontare delle tariffe di cui agli artt. 3 e 5 del presente Regolamento con propria delibera

 

*********************

 

Allegato 2 - Regolamento per la fruizione dei servizi in rete

(Allegato 2 alla Carta dei Servizi)

 

Art. 1 - L’uso dei computers è riservato alla ricerca bibliografica ed è consentito solo ed esclusivamente agli Utenti dell’area tecnico–scientifica muniti di Carta-utente. In particolare, le postazioni in piedi dovranno essere utilizzate esclusivamente per verificare la consistenza e la collocazione delle collezioni bibliografiche sia della BATS sia delle altre Biblioteche. Le postazioni a tavolino potranno essere utilizzate anche per la consultazione di banche dati on-line.

Art. 2 - Gli Utenti che vogliano occupare una postazione a tavolino devono mostrare sia la Carta-utente sia un documento d’identità valido agli addetti della reception. I dati verranno trascritti su un apposito registro, che l’Utente controfirmerà. Il registro serve anche per la prenotazione alla postazione. L’ora di ingresso nella sala multimediale sarà annotata sul registro di fianco al nome dell’Utente.

Art. 3 - E’ vietato servirsi dei computer per qualsiasi scopo personale (posta elettronica, collegamento a chat-line, download di filevideo o musicali, scrittura di tesi o documenti, ecc…), modificare la configurazione, salvare proprio materiale su hard disk, ecc. L’uso improprio è punito con la cessazione dalla fruibilità del servizio.

Art. 4 - Il tempo disponibile per la fruizione del servizio è di un’ora a partire dall’ora indicata sul registro di cui all’art 2 del presente Regolamento. Al termine dell’ora si perde il diritto alla postazione e, se si vuole continuare a fruire del servizio, ci si deve riprenotare secondo le norme dell’art. 2 del presente Regolamento.

Art. 5 - Gli Utenti che desiderano stampare i risultati di ricerche bibliografiche automatizzate possono usufruire della stampante laser il cui funzionamento è subordinata all'acquisto della tessera fotocopie preso la Reception. Alternativamente l’Utente deve premunirsi di floppy disk, CD, o altro supporto consentito per scaricare i propri dati.

Art. 6 - L’Utente sarà ritenuto responsabile in solido per gli eventuali danni causati alle risorse hardware e software della postazione. E’ pertanto suo interesse segnalare immediatamente al personale della BATS qualunque anomalia o disfunzione delle apparecchiature osservata al momento di accedere ad una postazione. L’Utente è anche perseguibile penalmente per gli eventuali illeciti o abusi che dovessero verificarsi nel corso della sua sessione. A tale scopo fa fede l’identificazione di cui all’art. 2 del presente Regolamento.

Art. 7 - Per quanto non menzionato nel presente Regolamento si fa riferimento alla Carta dei Servizi ed in particolare all’Allegato 3 (Regole di accesso e comportamentali).

 

*********************

 

Allegato 3 - Regole di accesso e comportamentali

(Allegato 3 alla Carta dei Servizi)

Norme di Accesso

Gli Utenti sono tenuti a farsi riconoscere al momento dell’ingresso presentando agli addetti il tesserino personale o la Carta-utente.

Non è consentito introdurre nella BATS borse o altri tipi di contenitori; tali oggetti devono essere depositati negli appositi armadietti collocati all’ingresso della BATS e gli Utenti, dopo aver consegnato al personale addetto alla Reception un documento di riconoscimento o la Carta-utente, devono custodire la chiave e riconsegnarla al momento dell’uscita dalla BATS.

La BATS non è responsabile degli oggetti o beni personali introdotti dagli Utenti nei suoi locali o depositati negli armadietti. Qualora, per il forte afflusso di utenza, non ci sia disponibilità di spazio, il personale non è tenuto a custodire oggetti o beni personali degli Utenti né può accordare deroghe alle norme fin qui precisate.

Gli Utenti che vogliono introdurre materiale di studio non appartenente alla BATS dovranno mostrarlo al personale, che rilascerà apposito contrassegno.

Qualora le apparecchiature di rilevamento elettronico entrino in funzione, gli Utenti sono tenuti a consentire che il personale verifichi l’eventuale possesso di materiale bibliografico della BATS. La BATS si riserva di applicare le sanzioni del caso.

 

Norme di Comportamento

L’ammissione ai locali della BATS è subordinata al rispetto delle regole di convivenza imposte dalla frequenza di un luogo di studio.

In particolare, è vietato:

a) Fumare (ai trasgressori si applicano le sanzioni di legge)

b) Introdurre cibo e bevande

c) Introdurre computers portatili nella sala multimediale

d) Utilizzare computers portatili nelle sale di lettura per la navigazione in rete

e) Utilizzare apparecchiature rumorose (telefoni cellulari, ecc.)

f) Arrecare disturbo in qualsiasi modo agli altri Utenti

g) Danneggiare libri o arredi apponendovi segni e/o annotazioni

h) Occultare libri e periodici

i) Prenotare i posti di lettura o occuparli oltre il necessario

j) Occupare le postazioni dei computer per più di un’ora consecutiva

k) Salvare su hard disk dati personali

l) Modificare le configurazioni dei computers a disposizione dell’utenza

m) Servirsi in maniera impropria degli arredi, delle attrezzature e degli ambienti e impedire la piena agibilità da parte degli altri Utenti degli spazi comuni

n) Utilizzare gli strumenti informatici per fini diversi dalla consultazione bibliografica on-line e dei Cd-Rom; in particolare è fatto divieto di navigare in Internet e nelle altre reti con scopi diversi dalla consultazione di strumenti bibliografici e di manomettere a qualsiasi titolo l’assetto del software e le apparecchiature hardware messe a disposizione

o) Utilizzare locali, macchinari e risorse di vario genere della BATS al di fuori dei fini istituzionali

p) Alterare la segnaletica affissa nei locali indicante l’ubicazione del materiale

q) Mutare la disposizione e l’ubicazione degli arredi mobili

r) Introdursi senza autorizzazione nei locali in cui hanno sede gli uffici del personale

s) Utilizzare apparecchiature e materiale di cui si serve il personale per l’espletamento delle sue funzioni

t) Tenere un atteggiamento, individuale o di gruppo, non consono al decoro dell’istituzione.

Sono soggetti a tali norme anche il personale interno, fatte salve specifiche esigenze di prestazione d’opera e di servizio, nonché tutti coloro che, dietro autorizzazione, sono ammessi a visite temporanee della BATS. Il personale, al di fuori di quello eventualmente destinato ad attività di sorveglianza, dovrà svolgere la sua attività lavorativa in locali appositi, oppure in condizioni logistiche tali da non arrecare disturbo all’utenza e da non esserne a sua volta intralciato nell’espletamento delle sue funzioni.

E’ fatto obbligo al personale, che dovrà rendersi reperibile e riconoscibile, di intervenire direttamente o su segnalazione degli Utenti al fine di far rispettare le presenti norme, prendendo di concerto coi dirigenti le necessarie misure di prevenzione e sanzione.

Gli Utenti sono tenuti ad esibire la Carta-utente su richiesta del personale anche all’interno dei locali della BATS.

Senza pregiudizio del risarcimento di eventuali danni, le sanzioni previste per chi non ottempera a tali norme sono, a seconda della gravità delle infrazioni e delle recidive:

a)        Il richiamo verbale

b)        Il richiamo scritto

c)        L’esclusione temporanea dall’accesso e dalla fruizione dei servizi

d)        L’esclusione definitiva dall’accesso alla BATS (fatta eccezione per il personale interno già soggetto al Codice di Comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni).

*********************

Regolamento provvisorio per il deposito e la consultazione
delle tesi di laurea e di dottorato

(
Approvato dal CTS della BATS in data 13 marzo 2008)


1.      Le tesi di laurea specialistica o magistrale e le tesi di dottorato, eseguite presso i Dipartimenti afferenti alla Biblioteca di Area Tecnico-Scientifica (BATS), vengono custodite presso la BATS, che ne rende possibile la consultazione alle condizioni indicate nel presente regolamento.
 
2.      A partire dal 2008, le tesi vanno consegnate esclusivamente su supporto digitale (anche per quel che riguarda gli eventuali allegati), ovvero su CD-Rom o su DVD, o su altro idoneo supporto che la tecnologia metterà a disposizione. Le tesi devono essere debitamente firmate dall’autore e timbrate dagli uffici della Segreteria Studenti. La Biblioteca rilascia opportuna ricevuta della tesi consegnata.
 
3.      All’atto della consegna, o anche successivamente, l’autore può rilasciare, ai sensi  della legge 22 aprile 1941, n. 633, modificata dalla legge 21 maggio 2004, n 128, artt. 12-13, una dichiarazione di consultabilità e/o riproducibilità della tesi, redatta su apposito modulo. L’autorizzazione può avere anche una decorrenza successiva alla data dell’autorizzazione medesima. L’autore della tesi di laurea può revocare in qualsiasi momento l’autorizzazione alla consultazione e/o riproduzione del proprio elaborato.
 
4.      Le tesi vengono catalogate mediante il sistema Aleph (nel subcatalogo tesi), in modo da rendere reperibile la tesi per titolo o parte di esso, per autore, e per relatore.
 
5.      La consultazione delle tesi avviene nel rispetto della legge sul diritto d’autore e della legge n. 475 del 19.04.25 sulla falsa attribuzione del lavoro altrui. La possibilità di consultare una tesi è legata al grado di autorizzazione rilasciato dall'autore. Pertanto,
A. Sono assolutamente vietati il prestito e la riproduzione con qualsiasi mezzo, tranne che per le modalità indicate di seguito.
B. La consultazione deve avvenire in presenza di un operatore della biblioteca, esclusivamente nei locali della biblioteca e negli orari stabiliti.
C. La richiesta di consultazione deve essere motivata, e redatta su un apposito modulo predisposto dalla BATS, che indichi lo status del richiedente (studente, docente, ricercatore (anche di altro ente di ricerca), personale tecnico amministrativo). E’ possibile consultare al massimo tre tesi alla volta.
D. Nella richiesta di consultazione, il richiedente si impegna, nel caso di citazione di materiale nella tesi, ad esplicitare la fonte, indicando in particolare l’autore, il titolo, il tipo di tesi, l’anno di esecuzione e la custodia presso la Biblioteca. Inoltre, il richiedente si impegna a non riprodurre in alcun modo la tesi  o parte di essa in mancanza della autorizzazione alla riproduzione da parte dell’autore (legge 22 aprile 1941, n. 633, modificata dalla legge 21 maggio 2004, n 128, artt. 12-13), depositata insieme alla tesi.
 
6. Per ogni altra questione si rimanda alla normativa vigente.
 
 

  Informazioni  
▫  Dove siamo  
▫  Persone  
▫  CTS  
  Regolamenti  
▫  Eventi  
▫  Photogallery  
▫  Sistema Bibliotecario d'Ateneo  
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

 

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Biblioteca Area Tecnico-Scientifica - Università della Calabria- Piazza Chiodo, Blocco 2 - 87036 Arcavacata di Rende (CS)        E-mail: bats@unical.it