Verbale n. 45

Seduta straordinaria del 07.12.2005

 

L’anno 2005, il giorno 07 del mese di dicembre alle ore 11:00 si riunisce, regolarmente convocato, presso la sala riunioni situata al IV piano, il Comitato Tecnico Scientifico (CTS) della Biblioteca di Area Tecnico-Scientifica (BATS).

Risultano presenti:

· Dott. Ingrid Carbone Dip. Matematica - Presidente
· Dott. Dora Garropoli Direttore BATS -Segretario verbalizzante
· Prof. Maria Luisa Panno Dip. Biologia Cellulare
· Prof. Francesco Neve Dip. Chimica

 · Dott. Iolinda Aiello           

Dip. Chimica
· Dott. Liliana Bernardo Dip. Ecologia
· Prof. Calogero Pace Dip. DEIS
· Ing. Gianluca Aloi Dip. DEIS
· Prof. Gaetano Zimbardo  Dip. Fisica
· Dott. Rita Guzzi  Dip. Fisica
· Prof. Brunello Formisani  Dip. Ingegneria Chimica
· Dott. Giovanni Golemme Dip. Ingegneria Chimica
· Prof. Aljosa Volcic Dip. Matematica
· Prof. Franco Furgiuele Dip. Meccanica
· Ing. Carmine de Bartolo Dip. Meccanica
· Prof. Sergio D'Elia Dip Pianificazione Territoriale
· Ing. Giuseppe Artese Dip. Pianificazione Territoriale
· Dott. Maurizio Sonnino Dip. Scienze della Terra
· Dott. Rocco Rongo Dip. Scienze della Terra
· Sig. Rosario Stillo Personale BATS

 Risultano assenti giustificati:

· Prof. Amalia Carpino Dip. Biologia Cellulare
 · Prof. Enrico Conte   Dip. Difesa del suolo
· Ing. Ernesto Ausilio  Dip. Difesa del suolo
 · Prof. Marcello Canonaco Dip. Ecologia
· Sig. Francesco Lavorato Personale BATS

Risultano assenti:

· Prof. Luciano Ombres Dip. Strutture

 

Alle ore 11:15, constatata la presenza del numero legale, il Presidente dichiara aperta la seduta.

 

L’ argomento all’ordine del giorno è:

 

1.     Situazione finanziaria della BATS.

 

 

   

Preliminarmente il Presidente della BATS ringrazia il Prof. Manlio Gaudioso, Presidente della Commissione Bilancio dell’UniCal, per la sua presenza all’odierna riunione straordinaria del CTS, indetta per analizzare le problematiche connesse ai finanziamenti della Biblioteca.

Il Presidente illustra la situazione finanziaria del Sistema Bibliotecario dal 2002 ad oggi, distribuendo al tal scopo un prospetto contenente, anno per anno, i fondi ricevuti per l’acquisto di materiale bibliografico e quelli spesi dalla BATS per il rinnovo degli abbonamenti a riviste scientifiche.

Il Presidente, riprendendo quanto già comunicato al Consiglio di Amministrazione nella nota Prot. 1035/05 del 4.11.05 inviata prima dell’assestamento di bilancio 2005 e quanto denunciato nel documento sottoscritto dal CTS della BATS (che sia allega al presente verbale e ne costituisce parte integrante) e diffuso tramite il Notiziario d’Ateneo, sottolinea che:

 

-               dal 2002 ad oggi il parco riviste è rimasto sostanzialmente inalterato: quasi tutti gli abbonamenti attivi nel 2001 nei Dipartimenti afferenti alla BATS sono stati mantenuti, e non ne sono stati stipulati di nuovi;

-               i Dipartimenti afferenti alla BATS considerano irrinunciabili gli abbonamenti in corso;

-               di fronte ad un aumento del Fondo di Funzionamento Ordinario d’Ateneo vi è stato un decremento dei finanziamenti al Sistema Bibliotecario, sebbene le Biblioteche con i loro servizi all’utenza contribuiscano alla crescita del medesimo Fondo;

-               l’esiguità e l’incertezza dei fondi ma anche la tempistica errata (gli abbonamenti vanno rinnovati entro la fine dell’anno precedente per evitare aggravi nei costi e possibili sospensioni dell’invio dei fascicoli) penalizza principalmente la BATS che utilizza il 97% del suo bilancio per il rinnovo degli abbonamenti;

-               nonostante il Rettore abbia ribadito in diverse occasioni (ultima delle quali la cerimonia inaugurale della BATS) l’importanza dei servizi bibliotecari e la centralità del Sistema Bibliotecario all’interno dell’Università, e nonostante le Biblioteche siano state considerate prioritarie dal Consiglio di Amministrazione, negli ultimi due anni tale interesse non ha trovato un riscontro tangibile;

-               è stato possibile far fronte agli impegni presi negli ultimi anni (considerato che il costo degli abbonamenti è stato superiore ai fondi ricevuti) grazie all’utilizzo di pochi fondi residui del 2003, di una parte di un fondo una tantum destinato all’acquisto di libri, di una parte dei fondi destinati nel 2003 alla LUIM e bloccati per le ben note inadempienze;

-               dalla sua nascita, nella BATS non è mai stato possibile effettuare una programmazione che contemplasse anche l’acquisto sistematico di monografie;

-               il rinnovo degli abbonamenti 2006 tramite fornitori non è stato ancora effettuato a causa dell’incertezza sui finanziamenti.

 

Tutto ciò premesso, il Presidente sottolinea che, qualora i fondi che verranno assegnati alla BATS nel bilancio di previsione 2006 dovessero essere pari a quelli ricevuti nel bilancio di previsione 2005, allora la BATS sarà costretta ad effettuare un taglio del 30% circa degli abbonamenti (sebbene la maggior parte degli abbonamenti diretti sia vincolata da accordi consortili, e dunque sia da considerarsi irrinunciabile).

 

Alle ore 11:35 entra il  Prof. Conte.

 

Interviene il Prof.  Formisani, che fa presente che  il Sistema Bibliotecario necessita di maggiori fondi ma anche e soprattutto che se ne riconosca il ruolo indispensabile di supporto alla ricerca e alla didattica dell’Ateneo: la mancanza di sviluppo dei servizi bibliotecari significa la mancanza di strumenti essenziali per lo sviluppo della ricerca stessa.

Il Prof. Volcic sottolinea il problema del crescente aumento dei costi delle riviste e la necessità di avere un erogazione certa dei finanziamenti.

Interviene il Prof. Pace che sottolinea come, data l’adesione ai consorzi che impegna una percentuale considerevole del budget, le possibilità di rivedere il parco riviste siano veramente poche.

 

Prende la parola il Prof. Gaudioso che, nel rispondere alle richieste dei membri del CTS, sottolinea come l’UniCal abbia avuto negli ultimi anni una crescita tumultuosa (crescita numerica elevata di studenti, docenti e corsi di laurea) e che, conseguentemente, energie finanziarie considerevoli sono state destinate al potenziamento del personale (soprattutto quello docente) creando, però, zone di sofferenza come le biblioteche. Nell’anno corrente, in aggiunta, si è dovuto far fronte a spese non previste come, ad esempio, il pagamento delle spese processuali relative ad un contenzioso legale iniziato diversi anni fa.

Il Prof. Gaudioso sottolinea i due recenti interventi a favore delle biblioteche (l’assunzione con contratti di lavoro a tempo determinato di 10 unità di Categoria C1 e l’incremento delle risorse per l’utilizzo degli studenti part-time) e informa i presenti che proporrà di assegnare 1.800.000 euro per l’acquisto di materiale bibligrafico in bilancio di previsione 2006.

Il Prof. Gaudioso, infine, invita il CTS:

 

a)      a razionalizzare le spese;

b)      ad affrontare il problema dei libri giacenti nei Dipartimenti;

c)   ad avvalervi maggiormente dei consorzi che hanno permesso la consultazione di molte più riviste di quelle sottoscritte in abbonamento.

 

Il  Prof. Conte rileva come, sebbene nel 2002 e nel 2003 i finanziamenti siano stati considerevoli, le riviste arrivate in biblioteca siano state poche per le ben note inadempienze della LUIM e chiede al Prof. Gaudioso quale sia lo stato del contenzioso.

Il Prof. Gaudioso risponde di non conoscere bene la vicenda, ma ritiene che, in generale, un contenzioso richieda molto tempo perché si chiuda.

Il Prof. Furgiuele considera corretto il richiamo alle biblioteche per una riduzione degli acquisti ma ritiene prioritario che vengano tagliati i moltissimi sprechi che avvengono nell’Ateneo.

 

Alle ore 12:30 esce la Dott. Bernardo.

Il Prof. Zimbardo fa presente che i volumi comprati nei Dipartimenti sono testi destinati alla ricerca e che la BATS ha bisogno di altri fondi per l’acquisto di libri da utilizzare per la didattica. Riguardo poi ai consorzi, concorda nel fatto che permettono la visione di molte più riviste rispetto a quelle sottoscritte in abbonamento ma ritiene che non ci sia molta libertà nella scelta delle stesse.

Alle 12:35 il Prof. Gaudioso saluta i presenti e abbandona la riunione per altri improrogabili impegni.

 

Tutti i presenti ringraziano il Prof. Gaudioso.

Segue un giro di interventi sui temi affrontati. La maggioranza dei presenti concorda nel considerare l’incontro con il Presidente della Commissione Bilancio positivo, grazie all’impegno concreto verso le Biblioteche.

 

Alle ore 13:00 esce il Prof. Furgiuele.

 

Di parere diverso è il Prof. Neve che non si ritiene soddisfatto perché avrebbe voluto che il Presidente della Commissione Bilancio si assumesse una maggiore responsabilità sia rispetto all’entità dei fondi da destinare al Sistema Bibliotecario, sia rispetto ad una possibile revisione delle trattative consortili.

Tutti i presenti concordano sulla necessità di procedere con congruo anticipo ad una revisione delle riviste in abbonamento relativamente all’annata 2007, e il Presidente si impegna a inserire un punto specifico all’o.d.g. della prossima riunione.

 

Alle ore 13:15 esce il Prof. D’Elia.

 

Il Presidente rassicura i presenti che, se la l’assegnazione al Sistema Bibliotecario di 1.800.000 euro verrà confermata nella riunione del Consiglio di Amministrazione del 21 c.m., sarà possibile rinnovare tutti gli abbonamenti solo grazie ad alcuni fondi residui (poiché la quota spettante alla BATS – il 52% circa – è inferiore al costo stimato degli stessi abbonamenti).

Tuttavia, qualora l’assegnazione del Consiglio di Amministrazione dovesse risultare sensibilmente inferiore a quanto ipotizzato, il Presidente si impegna a convocare immediatamente il CTS per discutere delle cessazioni da effettuare relativamente all’annata 2006.

 

Alle ore 13:40 escono la Dott.ssa Aiello, il Prof. Conte, l’Ing. Lonetti e il Dott. Rongo.

 

In merito al rinnovo degli abbonamenti per 2006 emergono dalla discussione tre possibilità:

 

a)   mantenere per l’annata 2006 tutti gli abbonamenti correnti con l’impegno per il rinnovo 2007 a rivedere ed eventualmente apportare i tagli necessari;

b)   dare, nel rinnovo, una priorità agli abbonamenti diretti e quindi, in mancanza di fondi adeguati, fare dei tagli agli abbonamenti acquisiti tramite agenzie;

c)   dare nel rinnovo una priorità agli abbonamenti diretti e a quelli acquisiti tramite agenzie, lasciando in coda gli abbonamenti ottenuti tramite trattative consortili.

 

Alle ore 14:00 escono l’Ing. De Bartolo, il Dott. Golemme e il Sig. Stillo.

 

Non potendo mettere in votazione le proposte per sopraggiunta mancanza del numero legale, alle ore 14:40 il Presidente ringrazia i presenti e dichiara sciolta la seduta.

 

Il Segretario verbalizzante
(Dott.ssa Dora Garropoli)
 Il Presidente
 (Dott.ssa Ingrid Carbone)