Verbale n. 28

 

Seduta del giorno 23.03.2004

 

L’anno 2004, il giorno 23 del mese di marzo alle ore 10:00, si riunisce regolarmente convocato, presso la sala riunioni situata al IV piano, il Comitato Tecnico-Scientifico (CTS) della Biblioteca di Area Tecnico-Scientifica (BATS).

 

Risultano presenti:

 

 

Risultano assenti giustificati:

 

Risultano assenti:

 

 

Alle ore 10:25, constatata la presenza del numero legale, il Presidente dichiara aperta la seduta.

 

Gli argomenti all’ordine del giorno sono:

 

  1. Comunicazioni
  2. Approvazione verbali sedute precedenti
  3. Modifiche “Regolamento di funzionamento e Gestione della Biblioteca”
  4. Situazione Centri Comuni
  5. Situazione amministrativo-contabile:

a)     contratti di collaborazione

b)     procedure per gli acquisti

c)     gestione fondo ordinario

  1. Varie ed eventuali

 

Il Presidente propone al CTS di inserire all’o.d.g. il punto:

 

4a. Mostra “ON AIR”.

 

Il CTS approva all’unanimità.

 

 

  1. Comunicazioni

 

a.      La composizione delle commissioni istituite dal CTS nelle precedenti riunioni del 5.03.2004 e del 9.03.2004 è:

·       Commissione “Servizi, mansioni personale e contratti”: Prof. Van Bon, Prof. Zimbardo, Dott.ssa Aiello e il Sig. Lavorato per quanto riguarda le mansioni del personale;

·       Commissione “Logistica e accessibilità”: Prof. Rizzuti e Ing. Pellegrini;

·       Commissione “Situazione contabile”: Prof. Mingozzi, Dott. Golemme, Dott.ssa Carbone;

·       Commissione “Libri e riviste”: Prof. Van Bon, Prof.ssa Panno e Dott.ssa Garropoli.

b.     E’ stato inviato in amministrazione il registro degli impegni di spesa relativo alla dotazione ordinaria (esercizio finanziario 2003).

c.      Sono stati consegnati in prestito per 90 giorni alla sig.ra Leonetti del Centro Sanitario i libri acquistati per conto del Centro stesso e inventariati dalla BATS.

d.     E’ stata inviata istanza all’Amministrazione intesa ad ottenere n. 5 studenti part-time per potenziare, tra l’altro, i servizi al pubblico.

e.      E’ pervenuto il Decreto Rettorale di assegnazione della quota per il trattamento economico accessorio al personale relativo all’anno 2003, che dovrà essere distribuita entro il 31 c.m.

f.       Con lettera Prot. N. 007819 del 9.03.20004 l’Ufficio Servizi Generali dell’Area Risorse Immobiliari ha invitato i responsabili di tutte le strutture, ivi comprese le Biblioteche, a inviare suggerimenti per il miglioramento delle pulizie nelle stesse biblioteche entro 10 giorni dalla ricezione. Il Presidente provvederà a rispondere all’invito, giacché il Direttore non ha ritenuto di doverlo fare.

g.      Così come deliberato durante la riunione del CTS del 5.03.2004, la lettera avente per oggetto “Inadempienze della LUIM s.r.l.” è stata inviata al Magnifico Rettore e al Dirigente Amministrativo in data 19.03.2004 con Prot. N.144/04.

h.      La Dott.ssa Ciarletta ha consegnato al Presidente una lettera inviata dalla LUIM alla BATS in data 26.01.2004 che non risultava protocollata, ma che ovviamente il Presidente ha provveduto a far protocollare, con la quale annulla un buono d’ordine relativo ad alcune riviste del 2003. Il Presidente esprime perplessità circa il contenuto della lettera e viva preoccupazione circa l’omesso protocollo e l’eventualità che altri importanti documenti giacciano negli uffici senza che ve ne sia traccia ufficiale. Il CTS si associa a tale preoccupazione.

 

 

  1. Approvazione verbali sedute precedenti

 

Il Presidente, in considerazione dei numerosi punti all’ordine del giorno ancora da discutere, chiede al CTS di rimandare l’approvazione dei verbali alla prossima seduta.

Il CTS approva all’unanimità.

 

 

  1. Modifiche al “Regolamento di Funzionamento e Gestione della Biblioteca”.

 

Il Presidente, cui il CTS nella riunione del 9.03.2003 aveva dato mandato di apportare modifiche al Regolamento, illustra le modifiche in approvazione e inviate ai colleghi con congruo anticipo, puntualizzando che esse sono frutto di un attento esame dello Statuto dell’Università della Calabria, del Regolamento Generale d’Ateneo e del Regolamento interno della Biblioteca “Tarantelli”. Si apre la discussione.

Il Sig. Lavorato propone che le modifiche siano sottoposte all’assemblea del personale della BATS prima di essere approvate dal CTS, e che in caso la loro richiesta non venga accolta si asterrebbero dalla votazione.

Il Prof. Zimbardo propone di analizzare gli articoli e portare a votazione ciò che riguarda i docenti, rimandando, a dopo, la discussione sugli articoli riguardanti il personale. Il Prof. Mingozzi ritiene che un condizionamento da parte dei rappresentanti del personale sia una ingerenza nelle decisioni del CTS.

Il Presidente dichiara che è propria intenzione procedere all’approvazione degli articoli anche con l’eventuale astensione dei rappresentanti del personale. Il CTS si associa.

 

Art.1 - Costituzione della Biblioteca

 

Si propone di sostistituire

 “ed è costituita dall’aggregazione di un patrimonio bibliografico omogeneo atto a soddisfare un’utenza più ampia di quella dipartimentale. Essa costituisce strumento essenziale per l’attività didattica, di studio e di ricerca che si svolge presso l’Ateneo e, a tal fine, collabora con le altre Biblioteche di area”

con

. Essa è costituita dall’aggregazione del patrimonio bibliografico proveniente dalle Biblioteche dei Dipartimenti di Biologia Cellulare, Chimica, DEIS, Difesa del Suolo, Ecologia, Fisica, Ingengeria Chimica, Matematica, Meccanica, Pianificazione Territoriale, Scienze della Terra, Strutture; gestisce i fondi del Centro di Calcolo, del Centro Sanitario, dell’Orto Botanico, del Dipartimento Farmaco-Biologico e del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche relativamente al patrimonio librario e in accordo con i Direttori di ciascun Centro.”

Il CTS approva all’unanimità.

 

Art. 2 - Compiti della biblioteca

 

Si propone di integrare il 1° comma

“La Biblioteca organizza e sviluppa…”

come segue:

“La Biblioteca di Area Tecnico - Scientifica costituisce strumento essenziale per l’attività didattica, di studio e di ricerca che si svolge presso l’Ateneo e, a tal fine, collabora con le altre Biblioteche di area. Essa organizza e sviluppa…”.

Il CTS approva all’unanimità.

 

Si propone di modificare il punto a:

“Provvede all’acquisto e alla conservazione del materiale documentario...”

con

“Provvede all’acquisto, alla conservazione e all’incremento del materiale documentario…”.

Il CTS approva all’unanimità.

 

Si propone di aggiungere il punto:

“e) favorisce e promuove la cooperazione interbibliotecaria e promuove la partecipazione della biblioteca a progetti regionali, nazionali, comunitari ed internazionali.”

Il CTS approva all’unanimità.

 

Si propone di modificare l’ultima frase come segue:

“La Biblioteca dispone di proprio personale per il funzionamento.”

Il CTS approva all’unanimità.

 

Art. 3 – Organi della Biblioteca

 

Si propone di sostituire

“Il Presidente del comitato Tecnico Scientifico”

con

“ Il Presidente della Biblioteca”.

Il CTS approva all’unanimità.

 

Art. 4 – Il Comitato Tecnico Scientifico

 

Si propone di sostituire

“Il Comitato Tecnico Scientifico è composto da (art. 125 comma 2 del R. G. A.):

a)     un docente e un ricercatore designati da ciascun dipartimento promotore;”

con

“Il Comitato Tecnico Scientifico della B.A.T.S. è composto da (art. 125 comma 2 del R. G. A.):

a)          due rappresentanti dei docenti (professori di ruolo e/o ricercatori) designati da ciascun dipartimento promotore;”.

Il CTS approva all’unanimità.

 

Si propone di sostituire

“c)           due rappresentanti degli studenti che afferiscono ai corsi di laurea, laurea specialistica, dottorato di ricerca e scuole di specializzazione, le cui discipline sono previste nel regolamento dei dipartimenti promotori;”

con

“c)           due rappresentanti eletti tra gli studenti che afferiscono ai corsi di laurea, laurea specialistica, dottorato di ricerca e scuole di specializzazione, le cui discipline sono previste nel regolamento dei dipartimenti promotori in qualità di uditori senza diritto di voto;”.

Il CTS approva all’unanimità.

 

Si propone di eliminare

“e)           L'eventuale Segretario Amministrativo che partecipa a titolo consultivo (art. 125 comma 7 del R. G. A. e successivo art. 7 del presente Regolamento).”

Il CTS approva all’unanimità.

 

Si propone di aggiungere dopo il punto e eliminato:

“Il Comitato Tecnico Scientifico si riunisce di norma una volta al mese a seguito di regolare convocazione del Presidente inviata a  tutti i membri almeno 5 giorni prima della data fissata. In casi straordinari tale termine può essere ridotto fino a 24 ore, con la convocazione a domicilio di ciascun membro a mezzo di telefono, telefax, telegramma o posta elettronica. Eventuali integrazioni all'ordine del giorno possono essere comunque presentate dal Presidente almeno 24 ore prima della data di convocazione del Consiglio.

Il Comitato Tecnico Scientifico è validamente costituito quando è presente almeno la metà più uno dei membri che lo compongono. una volta dedotti gli assenti giustificati. Sono considerati giustificati i membri del Comitato in congedo, in missione o altro incarico istituzionale.

Le deliberazioni del Comitato sono adottate a maggioranza assoluta dei presenti, salvo le eccezioni previste dalla legge, dallo Statuto e dai Regolamenti.

I verbali del Comitato Tecnico Scientifico vengono approvati nella seduta successiva con un apposito punto all'ordine del giorno.”

Il CTS approva all’unanimità.

 

 

Si propone di modificare

“Il Comitato Tecnico Scientifico elegge il Presidente della Biblioteca tra i propri membri professori di ruolo (art. 3.8, comma 6 dello Statuto) e dura in carica tre anni.

 

Il Comitato Tecnico Scientifico svolge, inoltre, le seguenti funzioni (art. 125 comma 3 del R. G. A.):”

con

“Il Comitato Tecnico Scientifico elegge il Presidente della Biblioteca tra i propri rappresentanti (professori di ruolo e/o ricercatori) e dura in carica tre anni.

 

Il Comitato Tecnico Scientifico svolge, inoltre, le seguenti funzioni nel rispetto dell’art. 125 comma 3 del R. G. A.:”.

Il CTS approva all’unanimità.

 

Si propone, nel punto b), di eliminare

(con qualifica di EP, elevata professionalità, e comunque non inferiore a D, funzionario di Biblioteca)”

e di sostituire

“art.3.8, comma 6”

con

“art. 3.11 comma5”.

Il CTS approva all’unanimità.

 

Si propone di eliminare il punto e).

Il CTS approva all’unanimità.

 

Si propone di aggingere

“h) nomina commissioni istruttorie o di lavoro per l'esame di problemi particolari, anche con la partecipazione di membri non appartenenti al Comitato Tecnico Scientifico.”.

Il CTS approva all’unanimità.

 

Si propone di aggiungere

“In particolare, il Comitato Tecnico Scientifico

 

1. delibera i criteri generali per:

 

         a) la ripartizione tra i diversi settori e servizi dei fondi attribuiti alla Biblioteca per le sue attività;

         b) l'impiego ed il coordinamento del personale;

         c) l'uso dei mezzi e degli strumenti in dotazione e la destinazione degli spazi assegnati alla Biblioteca;

         d) l'attivazione di nuovi servizi per gli utenti;

         e) l'orario di apertura della Biblioteca;

 

2. approva:

 

         a) la stipula di contratti e convenzioni proposti alla Biblioteca o dalla Biblioteca;

         b) la costituzione e il funzionamento dei settori informativi e documentali alla ricerca e alla didattica offerti dalla Biblioteca;

          c) le proposte di rinnovo e di acquisto di nuove riviste e di ogni strumento informativo che comporti un impegno di spesa;

 

   3. delibera pareri sulla istituzione, soppressione o modifica delle regole in Statuto e nel Regolamento Generale di Ateneo relative al Sistema Bibliotecario di Ateneo;

   4. nomina i propri rappresentanti nel Comitato di Coordinamento delle Biblioteche e nei Centri o Consorzi che promuove o ai quali aderisce.”

Il CTS approva all’unanimità.

 

Considerato che rimangono ancora diversi punti da discutere, il CTS unanimemente decide di rimandare l’approvazione del Regolamento dall’art. 5 in poi nella prossima riunione.

 

 

4.     Situazione Centri Comuni

 

Il Presidente espone al CTS la situazione alquanto anomala venutasi a creare da quando la BATS gestisce i fondi attribuiti ai Centri: i Direttori dei Centri, infatti, ritengono necessario per la ricerca e la didattica che i libri vengano consegnati ai Centri stessi e non restino, invece, nella BATS; d’altra parte, i servizi offerti agli utenti da tali Centri non sembrano corrispondere a quelli offerti dalla BATS.

La Dott.ssa Aiello propone che i Centri si facciano assegnare i fondi e li gestiscano per proprio conto.

La Dott.ssa Bernardo informa il CTS che è desiderio dei Direttori di tali Centri ritornare ad una gestione autonoma anche dei fondi, e propone al CTS di rinviare la discussione ad una prossima riunione, qualora il problema non trovi una soluzione a livello centrale.

Il CTS decide unanime di consegnare in prestito per tre mesi ai Centri che lo richiedano i libri inventariati e catalogati nella BATS, e di rimandare la discussione ad un prossimo consiglio.

 

 

    4a.   Mostra “ON AIR”

 

Il Presidente informa il CTS che il Prof. Franco Rossi del Dipartimento di Pianificazione Territoriale ha proposto di allestire all’interno della Biblioteca una mostra di architettura dello studio.eu di Berlino, ed illustra brevemente i lavori di tale studio. Il CTS manifesta entusiasmo verso tale iniziativa e approva all’unanimità di ospitarla dal 23 aprile al 18 maggio 2004, inaugurandola il 23 aprile alle ore 10:00.

Il Prof. Rizzuti propone l’allocazione della mostra nella parte della Galleria che collega le tre biblioteche e antistante la BATS, al fine di non intralciare le normali attività della struttura, e di utilizzare l’accesso sito nel Piazzale Chiodo, di fronte al Centro Linguistico d’Ateneo. Il CTS dà mandato al Prof. Rizzuti e all’Ing. Pellegrini, componenti della commissione “Logistica e accessibilità”, di fare un sopralluogo per verificare se ci siano le condizioni per allocare la mostra nella Galleria e accedervi dalla porta principale della stessa, e di darne opportuna comunicazione nel prossimo CTS.

 

  1. Situazione amministrativo-contabile:

 

a)     contratti di collaborazione

 

Il Presidente cede la parola al Prof. Zimbardo per illustrare il lavoro svolto dalla Commissione “Servizi, mansioni personale e Contratti” composta dai Proff. Van Bon, Zimbardo e Aiello (con la collaborazione del Sig. Lavorato relativamente alle mansioni del personale).

 

Il prof. Zimbardo comunica i risultati dei lavori della Commissione che si è riunita il 17.03.2004 e il cui verbale verrà trasmesso al Presidente.

 

Alla luce del Regolamento per incarichi al personale esterno, visionabile sul sito

http://www.amministrazione.unical.it/Regolamenti/RegolamentiIncarichiEsterni.htm.

il prof. Zimbardo ricorda che tali contratti possono essere attribuiti solo per eccezionali e motivate esigenze della Biblioteca, con esclusione dei compiti rientranti tra quelli istituzionali del personale dipendente. Il Regolamento prevede altresi la presenza dell'attestazione delle competenze specifiche del contraente. La commissione nota che il personale assegnato alla biblioteca, consistente in 17 unità, è sottodimensionato rispetto alla nuova pianta organica della BATS, prevista dalla "Commissione Luberto", consistente in 26 unità, e che questo ha reso necessario ricorrere alla stipula dei contratti con personale esterno, nelle more del previsto riequilibrio del personale. Si rileva che le esigenze eccezionali possono essere individuate nelle necessità del settore catalogazione libri, dato che la BATS e' stata formata dalla fusione di 12  biblioteche dipartimentali che spesso hanno usato diversi schemi di classificazione dei libri, e che pertanto esiste un notevole lavoro pregresso da smaltire.

La commissione nota altresì che l'obbligo di stabilire un compenso forfettario (art. 2, lettera l del Regolamento) è stato gradualmente inteso come la richiesta di una collaborazione per un numero determinato di ore, vista la necessità di avere, oltre a un potenziamento dei settori catalogazione libri e riviste, un eventuale supporto ai settori prestito e reception, sempre a causa della carenza di personale. Per quel che riguarda i contratti attribuiti in precedenza, la commissione ha rilevato che non sono chiari i criteri con i quali sono state selezionate le persone cui affidare i contratti di collaborazione, dato che alcune persone non hanno mai presentato un curriculum, mentre altre non sembrano avere le competenze specifiche richieste dall'art. 2 lettera c del Regolamento. Inoltre, si è notato che in molti casi le ore sono state terminate in ritardo rispetto ai termini del contratto, e che ciononostante la comunicazione di  regolare adempimento agli obblighi contrattuali è stata mandata in Amministrazione dal Direttore allo scadere del contratto. Questo ha causato situazioni incresciose come quella di contrattisti che non hanno terminato le ore di servizio. Si apre una discussione su questo punto, nella quale diversi membri del CTS sottolineano la necessità che i termini contrattuali vengano rispettati.

Il Prof. Zimbardo fa infine presente che le proposte che si accinge a presentare sono fatte sulla base dei curricula dei contrattisti, consultabili presso la BATS, e tenendo presente l'art. 2 lettera c del Regolamento ("attestazione della competenza specifica del contraente"). Il CTS approva all’unanimità i criteri individuati dalla Commissione e ringrazia tutti i componenti per il lodevole lavoro svolto.

Per quanto sopra esposto, considerato il persistere di gravi difficoltà gestionali dovute a carenza di personale, nelle more del riequilibrio degli organici dell’area delle Biblioteche, vista la necessità di potenziare il Settore Catalogazione libri e riviste, la Commissione propone la stipula di due contratti semestrali di supporto tecnico da far gravare sul Fondo CAT.7/ Cap. 18/ Art. 3 (D.R. n. 2906/03, preimp. 6033/03) a favore di:

 

1.          Pietro CARBONE

2.          Assuntina CONFORTI

 

per un compenso lordo di Euro 5.000,00 ciascuno, e una integrazione da far gravare sul Fondo CAT.7/ Cap. 18/ Art. 3 (D.R. n. 2906/03, preimp. 6033/03) a favore di

 

            Mariarosaria PETRONE

 

per un compenso integrativo lordo di Euro 2.000,00.

Il CTS approva all’unanimità con la sola astensione del Presidente.

La presente parte del Verbale è letta e approvata seduta stante.

La Commissione si riserva di proporre altri contratti non appena sia meglio nota la disponibilità finanziaria della BATS.

Alle ore 14:00 escono il Sig. Lavorato per impegni istituzionali e la Dott.ssa Garropoli.

A questo punto il Direttore interrompe la verbalizzazione senza darne spiegazione, e assume le funzioni di segretario verbalizzante il Presidente.

Il Direttore chiede alla Commissione quale decisione sia stata presa nei riguardi del Dott. Nicola De Dominicis. Il Prof. Zimbardo risponde che, sulla base dei curricula dei contrattisti e dei criteri stabiliti dalla Commissione, e che in mancanza di un quadro chiaro sui fondi residui del 2003 per contratti di collaborazione esterna, e in attesa dell’assegnazione relativa al 2004, la stessa Commissione ha stabilito di stipulare prioritariamente gli altri contratti.

Prende la parola la Dott.ssa Aiello, la quale informa il CTS che, durante il lavoro istruttorio fatto dalla Commissione di cui fa parte, studiando attentamente la documentazione depositata nella BATS sono emerse diverse anomalie nelle procedure di assegnazione dei contratti medesimi (alcuni contrattisti sono studenti universitari senza alcuna competenza specifica) e sono stati rilevati diversi casi in cui i termini contrattuali sono stati disattesi. In particolare, la Dott.ssa Aiello pone l’attenzione sul fatto che in alcuni casi, sebbene i termini contrattuali non fossero stati rispettati, i pagamenti siano stati comunque effettuati a seguito delle lettere attestanti, invece, il loro regolare adempimento. Taluni contrattisti hanno successivamente adempiuto agli obblighi previsti, mentre altri sono stati retirbuiti e non sono mai stati invitati per iscritto ad onorare l’impegno preso. In particolare, il Dott. Nicola De Dominicis ha iniziato il secondo e il terzo contratto quando ancora non aveva terminato di adempiere agli obblighi previsti dal primo e dal secondo contratto, rispettivamente, pur essendo state trasmesse le lettere attestanti il regolare adempimento degli obblighi contrattuali; la Dott.ssa Maria Teresa Volpone, invece, ha fatto solo 9 ore su 193, con il contratto scaduto il 03.02.04, e con una rata già corrisposta.

Si apre un’ampia discussione, al termine della quale il CTS, esprimendo preoccupazione sulle procedure finora seguite per la stipula dei contratti di collaborazione esterna, decide unanime di non stipulare contratti in futuro a studenti, ma di avvalersi degli studenti part-time pagati direttamente dall’Amministrazione e da essa selezionati. Inoltre, il CTS dà mandato al Presidente di chiedere formalmente alla Dott.ssa Volpone di recuperare le ore non effettuate.

Il Direttore dichiara di non volersi occupare in futuro delle procedure necessarie alla stipula o alla integrazione dei contratti di collaborazione esterna.

 

b)     procedure per gli acquisti

 

Il Presidente relaziona sull’attività della Commissione “Situazione contabile” la quale, nel suo lavoro istruttorio, nonostante abbia interagito con il Direttore e con la Dott.ssa Ciarletta, non è riuscita a risalire alle cifre effettivamente disponibili per le varie categorie di spesa perché la situazione amministrativo-contabile è estremamente confusa. In particolare, relativamente alle procedure per gli acquisti per l’anno 2003, la Commissione rileva che:

 

·       in quasi nessun caso è stata fatta una indagine di mercato che consentisse di acquistare i beni in base all’offerta più vantaggisa o conveniente, mentre si è quasi sempre proceduto all’acquisto sulla base di un solo preventivo;

·                 non vi è mai stato il ricorso alla Consip:

·                 nessun acquisto effettuato in assenza di una indagine di mercato è stato giustificato con motivi d’urgenza;

·                 la cartella contenente le richieste d’acquisto provenienti dal personale non contiene alcuna richiesta successiva al mese di aprile del 2003, sebbene fino alla fine del mese di dicembre sia stata spesa o impegnata una somma considerevole;

·                 i preventivi relativi a diversi beni di consumo non contengono le specifiche sufficienti per l’individuazione dei prodotti.

 

A ciò si aggiunge che tutta la contabilità è tenuta manualmente, senza l’ausilio di qualsiasi programma o ausilio informatico, e che i buoni d’ordine vengono compilati a mano su carta copiativa o, in alternativa, scritti con macchina da scrivere. Inoltre il registro degli impegni di spesa relativo al fondo ordinario, compilato manualmente, presenta dei numeri di buono d’ordine non progressivi.

Alla luce delle anomalie riscontrate, il CTS richiama il Direttore all’obbligo di corredare sistematicamente di almeno tre preventivi tutti gli ordini che non siano motivati da un carattere di urgenza.

 

c)     gestione fondo ordinario

 

Il Presidente distribuisce ai colleghi due diverse relazioni denominate “Situazione patrimoniale BATS al 31/12/2003” e una relazione denominata “Situazione 2” relativa all’esercizio finanziario 2002 e 2003, nonché un foglio manoscritto relativo al 2003 del Sig. Gianni Russo, collaboratore della Dott.ssa Ciarletta, che vengono allegati al presente verbale e ne costituiscono parte integrante (All.1-4).  Il Presidente distribuisce poi un foglio recante come titolo “Finanziamenti alle biblioteche – situazione al 6 ottobre 2003”, contente il quadro completo di tutti i finanziamenti ricevuti dalle tre biblioteche di area nell’anno 2003 (All.5).

Alle ore 14:00 il Direttore abbandona la seduta.

Il Presidente evidenzia altresì che relativamente al fondo di dotazione ordinaria la BATS ha ricevuto euro 51.720,79 e che tale cifra risulta interamente spesa. Tuttavia, diverso materiale di consumo è di pessima qualità, pur non essendo economica. In particolare, la carta per fotocopie è stata acquistata a prezzi sensibilmente differenti in un breve lasso di tempo, anche dallo stesso fornitore, senza alcuna indagine di mercato e senza che le fatture contenessero le caratteristiche necessarie per l’identificazione del bene (ad esempio la marca).

Allo stesso tempo, non si è pensato di acquistare strisce magnetiche per i libri, che sono risultate insufficienti durante la verifica della magnetizzazione dei libri effettuata durante la seconda settimana di marzo, tanto da costringere ad un acquisto urgente senza alcuna possibilità di effettuare una indagine di mercato, e chiedendo un credito al fornitore poiché il Direttore riteneva non spendibili i fondi relativi alla dotazione ordinaria del 2004 (di cui il Presidente ha dato comunicazione durante la riunione del 5 marzo u.s., fatto rivelatosi poi infondato).

Si apre un’ampia e approfondita discussione a seguito della quale il CTS manifesta preoccupazione sulla situazione descritta e serie perplessità circa le relazioni allegate e a loro distribuite per l’evidente difficoltà causata dalle cifre contrastanti ivi contenute, e lamentano il persistere dell’impossibilità di effettuare una qualsiasi programmazione per l’anno in corso.

Pertanto, il CTS unanime esprime la propria insoddisfazione sull’operato del Direttore. Vista l’ora tarda, il CTS rinvia alla prossima seduta le decisioni da prendere per porre rimedio all’incresciosa situazione.

 

6.     Varie ed eventuali

 

Non essendovi null’altro da discutere, il Presidente ringrazia i presenti e dichiara sciolta la seduta alle ore 15:00.

 

 

  Il Segretario verbalizzante                                                               Il Presidente

(Dott. Vittorio De Dominicis)                                                  (Dott.ssa Ingrid Carbone)

 

 

 

ALLEGATO 1    ALLEGATO 2    ALLEGATO 3    ALLEGATO 4    ALLEGATO 5