Verbale n. 15

Seduta dell' 08.05.2003

 

L’anno 2003 il giorno 8 del mese di maggio alle ore 11.00 si riunisce, regolarmente convocato, il Comitato Tecnico Scientifico della Biblioteca di Area Tecnico-Scientifica, presso la sala riunioni della B.A.T.S.

Alle ore 11.08 costatata la presenza del numero legale, il Presidente dichiara aperta la seduta.

Gli argomenti all’ordine del giorno sono:

 

  1. Comunicazioni ed interrogazioni;
  2. Approvazione verbale seduta precedente;
  3. Stato abbonamenti 2002;
  4. Stato abbonamenti 2003;
  5. Fondi 2003;
  6. Prestito docenti;
Varie ed eventuali.

 

· Prof. Renato Dalpozzo  Presidente B.A.T.S., Dip. Chimica Presente
· Dott. Vittorio De Dominicis Direttore, Segretario Presente
· Prof. Maria Luisa Panno Dip. Biologia Cellulare Assente
· Dott. Amalia Carpino Dip. Biologia Cellulare Presente
· Dott. Iolinda Aiello   Dip. Chimica Presente
· Prof. Pietro Muraca   Dip. D.E.I.S  Assente
· Ing. Pasquale Legato  Dip. D.E.I.S.  Assente
· Prof. Ennio Ferrari  Dip. Difesa del Suolo  Presente
· Ing. Venanzio Greco  Dip. Difesa del Suolo  Assente
· Prof. Antonio Mingozzi  Dip. Ecologia  Presente
· Dott. Liliana Bernardo  Dip. Ecologia  Presente
· Prof. Gaetano Zimbardo  Dip. Fisica  Presente
· Dott. Alessandro Papa  Dip. Fisica  Assente giustificato
· Prof. Brunello Formisani  Dip. Ing. Chimica e dei Materiali  Assente
· Dott. Giovanni Golemme Dip. Ing. Chimica e dei Materiali  Presente
· Prof. John Van Bon  Dip. Matematica  Presente
· Dott. Ingrid Carbone  Dip. Matematica  Presente
· Prof. Sergio Rizzuti  Dip. Meccanica  Assente giustificato
· Ing. Natale Arcuri  Dip. Meccanica  Presente
· Ing. Francesco Pellegrini  Dip. Pianificazione Territoriale Presente
 · Prof. Claudio Neri Dip. Scienze della Terra  Assente
· Dott. Maurizio Sonnino Dip. Scienze della Terra  Presente
· Ing. Emilio Turco Dip. Strutture  Presente
· Prof. Giuseppe Spadea Dip. Strutture  Assente giustificato
· Dott. Dora Garropoli Rappresentante personale BATS Presente
· Sig. Francesco Lavorato Rappresentante personale BATS Presente

 

1-     Comunicazioni ed interrogazioni.

a.       Comunicazioni

                                                   i.      Il Presidente dà il benvenuto ai nuovi membri del CTS, prof. Claudio Neri (Dipartimento di Scienze della Terra) in sostituzione della prof. M. P. Bernasconi; prof. Giuseppe Spadea e ing. Emilio Turco (Dipartimento di Strutture), in sostituzione rispettivamente del prof. Alfonso Vulcano e dell’ing. Vincenzo Colotti.

                                                 ii.      Il Presidente si rammarica del fatto che il Dipartimento di Pianificazione Territoriale abbia a suo tempo nominato l’ing. Giuseppe Artese come rappresentante della componente docente, mentre in realtà, dopo un più attento controllo, egli sia risultato un professore a contratto poi divenuto ricercatore, per cui la sua presenza in CTS va contro il dettato dell’art. 125 del R.G.A. che parla chiaramente di un professore ed un ricercatore.

                                                iii.      Sono in corso i lavori di chiusura della galleria che unisce le tre biblioteche, in quanto essa causava gravi disagi al prestito e alla reception a causa di un forte effetto camino che risucchiava sia l’aria calda d’inverno sia quella fredda d’estate. La chiusura è a vetri per non turbare l’estetica della galleria stessa. Durante i lavori in data 7.5 u.s. si è rotta accidentalmente un a tubatura che ha provocato l’allagamento dell’ufficio prestito e della zona ad esso prospiciente, per cui si è dovuto provvedere alla chiusura della BATS per provvedere alla riparazione del danno e all’asciugatura del pavimento.

                                               iv.      E’ disponibile presso il sito delle Biblioteche il collegamento ad Infoleges che consente l’accesso alla normativa italiana dal 1865 ad oggi, alla normativa europea dal 1952 ad oggi ed alla giurisprudenza italiana dei TAR, del Consiglio di Stato e della Corte costituzionale.

                                                 v.      Nella rilevazione del patrimonio delle Biblioteche, il Presidente comunica di essersi accorto che le altre biblioteche caricano le tesi con un valore simbolico di 10€, pertanto chiede ai membri del CTS di fargli pervenire il numero delle tesi che giace in ciascun dipartimento per rivalutare di conseguenza il patrimonio.

b.      Interrogazioni

                                                   i.      La prof. Amalia Carpino chiede se corrisponda a verità l’affermazione che il Rettore ha fatto durante una seduta del Consiglio di Dipartimento di Biologia Cellulare, secondo la quale la Biblioteca non avrebbe mai fatto richiesta di autonomia amministrativa altrimenti essa sarebbe stata concessa. Il Presidente risponde che gli risulta strana quest’affermazione, quando il Rettore stesso in modo informale, gli Uffici competenti ed il Presidente dell’Ufficio Coordinamento delle Biblioteche prof. Infante in via ufficiale abbiano sempre affermato che l’autonomia sarebbe stata concessa solo dopo l’insediamento del Comitato di Coordinamento Biblioteche di cui si sta discutendo il S. A. la composizione e dopo che la Commissione per il Personale diretta dal prof. Liberto avesse terminato i suoi lavori. Ad ogni modo il Presidente affida l’incarico al Direttore di reperire il carteggio con l’amministrazione. E’ pertanto ribadito che in data 8.10.2001 con lettera prot.160/01, il Presidente Alfonsi chiedeva ufficialmente l’Autonomia al Dirigente Amministrativo, che in data 28.2.2002 con prot. 106/02 era fatta la proposta di nomina del Segretario Amministrativo nella persona della dott. P. Ciarletta, a seguito d’opportuna delibera presa nel CTS del 26.2.2002 (verbale n 3, punto 5), che nella stessa data il CTS approvava il Regolamento della struttura (verbale 3, punto 4), successivamente modificato ed integrato nel CTS del 26.2.2003 (verbale 13, punto 3). La richiesta d’autonomia era poi ribadita anche nelle due relazioni consuntive per gli anni 2001 e 2002 approvate dal CTS nelle sedute del 5.12.2001 (verbale 1, punto 3) e del 7.11.2002 (verbale 10, punto 7) e regolarmente trasmesse all’Amministrazione. Il CTS ribadisce unanime la richiesta di ottenere nel più breve tempo possibile l’autonomia amministrativa, in quanto non si ravvisa assolutamente la necessità che questo avvenga contemporaneamente per le tre strutture e del resto l’art. 3.11 dello statuto non preclude l’autonomia di una struttura in assenza della stessa per le altre. Pertanto il Presidente s’incarica di scrivere un’ulteriore lettera di sollecito al Rettore in questo senso.

 

                                                 ii.      Alcuni membri del CTS fanno notare che, nei passaggi avvenuti tra l’approvazione dei criteri di gara europea e la formulazione definitiva del contratto 074/02, alcune parti anche sostanziali sono sparite o si sono modificate e pertanto chiedono ragione di questo. Il Presidente risponde che, per quanto riguarda la scomparsa della parola Biblioteca sostituita da Amministrazione, ciò deriva dal fatto che è l’Amministrazione che, in effetti, tiene i contatti con la ditta Aggiudicataria, non essendo la BATS una struttura dotata d’autonomia amministrativa. Di alcune altre modifiche il Presidente è informato, perché l’Amministrazione ha fatto una crasi tra le richieste della BATS e i bandi standard dell’UNICAL. Il CTS chiede però una verifica puntuale delle discrepanze per chiederne ragione all’Amministrazione, pertanto la dott. Carbone è incaricata di questa verifica, essendo colei che a suo tempo fu incaricata di redigere il capitolato speciale d’appalto (verbale 9, del 26.9.2003).

 

2-     Approvazione verbale seduta precedente 

Il Presidente chiede se ci sono proposte di modifica al verbale n. 13 del 26/2/2003, di cui hanno ricevuto copia per e-mail. Il Presidente segnala una modifica della verbalizzazione richiesta per e-mail dalla dott. I. Carbone per il punto 1.b.ii del verbale, che il Presidente ha fatto sua ed ha recepito nella bozza di verbale in visione durante l’assemblea. In assenza di altre proposte di modifica, il Presidente pone in approvazione il verbale, che è approvato con le modifiche sopra esposte senza voti contrari e con l'astensione dei membri non presenti alla seduta del 26.2.2003.

Il Presidente pone poi in approvazione il verbale 14, relativo alla seduta che non si è tenuta per mancanza di numero legale il giorno

 

3-     Stato abbonamenti 2002 

Il Presidente informa che la ricognizione richiesta dalla dott. Carbone nella precedente seduta (verbale 13, punto 1.b.ii) è stata effettuata. Sono risultati non ancora pervenuti 128 titoli previsti nel contratto rep. 1467 con la ditta LUIM. L’elenco è stati inviato alla ditta in data 28.2.2003, con lettera prot. 513/03, cui è seguita risposta in modo vago con lettera del 14.3.2003. A seguito di ciò alla ditta è stato inviato un elenco dettagliato con la data dei pagamenti effettuati, da cui risulta la mancanza di riviste il cui pagamento risale a maggio 2002. Pertanto si chiariva che, se non avesse provveduto a fornire in tempi utili il materiale mancante, la BATS avrebbe chiesto l’applicazione della penale per inadempienza (lettera prot. 535/03 del 19.3.2003). A tale richiesta ha fatto seguito una risposta il 3.4.2003, in cui si affermava che la ditta avrebbe provveduto in tempi brevi a sanare le lacune. A tutt’oggi 8.5.2003 dei 128 titoli mancanti ne sono arrivati solo 5. Pertanto il Presidente provvedrà ad inoltrare all’Amministrazione richiesta di messa in mora per inadempienza.

Dalla ricognizione risultavano poi assenti i titoli AIChE. L’associazione è stata contattata via email il 21.3.2003 ed alla risposta, datata 24.3.2003, di non avere ricevuto il pagamento, in data 31.3.2003 si è provveduto ad inviare fax con gli estremi del pagamento stesso. Poiché da allora non si è avuta notizia alcuna, in data 7.5.2003 è stato inviato un ulteriore sollecito.

Tutti gli altri abbonamenti 2002 risultano regolarmente arrivati.

Il CTS auspica che i ritardi siano al più presto colmati e chiede al Presidente ed alla responsabile dell’Ufficio Riviste dott. Garropoli di continuare a vigilare sulla correttezza e sulla puntualità delle forniture.

La richiesta di libri del Dipartimento di Matematica è stata soddisfatta e molto materiale è già arrivato. Lo stesso vale per i fondi assegnati in assestamento di bilancio 2002 per l’Orto Botanico. Quest’ultimo riceverà il materiale non appena inventariato dall’Amministrazione della BATS. Non si hanno notizie circa le modalità di spesa dei Centro Sanitario.

 

4-     Stato Abbonamenti 2003 

Alla data del 5.5.2003, tutti gli abbonamenti delle associazioni estere sono stati pagati ad esclusione dell’ACS con cui è in corso un contenzioso da alcuni mesi a causa di disguidi tra l’ACS stessa e l’agente che nel 2002 ha fornito il materiale alla BATS. Il Presidente ha egli stesso inviato un’ultima lettera di chiarimento in data 7.5.2003.

Sono state altresì pagate fatture alla casa editrice Elsevier per circa 118.000 €. Per questi pagamenti sono stati utilizzati i fondi residui 2002 nei vari capitoli di bilancio.

Il Presidente dà atto alla responsabile dell’ufficio amministrativo dott. P. Ciarletta di essere riuscita ad ottenere il pagamento delle fatture estere in tempi molto più brevi rispetto all’anno passato. Il Presidente loda pure l’efficienza della nuova responsabile all’Ufficio Ragioneria, la sig. De Rose, che ha permesso che ciò avvenisse. Il CTS si associa al plauso del Presidente.

In data 28.3.2003 è stato firmato il contratto con la ditta LUIM per gli acquisti 2003 a seguito della gara europea. In data 14.4.2003 si è provveduto a liquidare una prima tranche di fatture per circa 136.000 € dei 208.000 € pattuiti in gara. Molti membri del CTS fanno notare i precedenti avuti con la fornitura 2002 (vedi punto precedente) e chiedono quali garanzie in più si abbiano con il contratto sottoscritto. Il Presidente afferma di avere fatto pagare solo fatture cui, a norma di contratto, erano allegati mandati di pagamento della ditta LUIM alle case editrici per gli abbonamenti oggetto della fattura e di essersi appuntato la data entro cui, a norma di contratto, la ditta LUIM deve fornire i tabulati delle consegne (3 mesi dal primo pagamento). La dott. Carbone fa rilevare che il contratto prevede penali se la consegna della fornitura ritarda di oltre 15 giorni il pagamento, quindi, se tale tempo è trascorso, chiede che tale inadempienza sia segnalata all’Amministrazione e sia applicata la penale di 250 € prevista dal contratto. Il Presidente s’impegna a vigilare sulla fornitura.

Il prof. Zimbardo annuncia la disponibilità del Dipartimento di Fisica ad anticipare i soldi, per le riviste di sua competenza, su fondi propri e chiede quale prassi vada seguita. Il Presidente chiarisce che la procedura corretta è quella del trasferimento di fondi alla BATS in analogia con quanto fatto dal Dipartimento di Matematica. Il Presidente s’impegna altresì a valutare se, tra le pieghe di bilancio, sia possibile reperire i fondi necessari per fare l’acquisto. Ad ogni modo per evitare che questo crei disparità di trattamento, anche se i fondi fossero disponibili, si farà l’impegni di spesa solo quando la volontà di trasferimento dei fondi sarà esplicitata per iscritto dal Direttore del Dipartimento di Fisica. Il prof. Zimbardo prende atto e informa che cercherà di far pervenire la lettera di trasferimento fondi nel più breve tempo possibile, chiarisce infine che il Dipartimento di Fisica non intende riavere i fondi in caso di assestamento di bilancio, ma, come già fatto dal Dipartimento di Meccanica l’anno scorso, ha l’intenzione di creare un volano che permetta l’acquisto delle riviste prima dell’inizio dell’anno. Il CTS unanime ringrazia.

 

5-     Fondi 2003 

E’ stato accreditato il 50% dei fondi 2003 previsti nel bilancio preventivo dell’ateneo, pari a circa 280.k€, dei quali 209.k€ sono stati accantonati per coprire le spese per l’acquisto della prima tranche di riviste in gara europea (appalto 074/02). Il rimanente sarà utilizzato per l’acquisto della collezione online di Nature ed in caso di residuo per anticipare i soldi che il Dipartimento di Fisica ha intenzione di devolvere alla BATS (vedi punto precedente). In data 6.3.2003 il S.A. ha inoltre deliberato l’assegnazione di ulteriori 300 k€ più 141.583,79 € assegnati nel 2001 e mai suddivisi, per cui presto si avrà disponibilità anche di queste cifre. Il Presidente precisa che, in realtà, solo 126 k€ saranno suddivisi, in quanto i restanti 15.k€ circa sono stati accantonati in ufficio di coordinamento biblioteche per ripianare crediti che la Biblioteca Tarantelli vantava nei confronti delle altre due strutture. Infine il Presidente chiede che la quota derivante dalla suddivisione dei 126 k€ sia destinata all’acquisto di libri per la didattica, in proporzioni simili al peso delle strutture aderenti alla BATS. Il CTS unanime approva, per cui il Presidente chiede ai membri di far pervenire un elenco di desiderata, cui aggiungere quello redatto dagli studenti e presente alla reception, per provvedere in un futuro CTS a stabilire quali acquisti fare fino ad una prevedibile somma di 60-65 k€.

Infine il Presidente comunica che in sede di Co.Co.P. i direttori dei Dipartimenti di Scienze Farmaceutiche e Farmaco-Biologico hanno espresso la volontà di confluire nella BATS e che comunque dal 2003 sarà la BATS a gestire i fondi di queste strutture.

 

6-     Prestito docenti 

Nel CTS del 26.2.2003 era rimasta in sospeso la formulazione dell’art. 10 del regolamento prestito. Infatti, detto verbale riporta testualmente:

OMISSIS 

Art. 10 Il numero complessivo di documenti che può, contemporaneamente, essere preso in prestito da un utente è il seguente: N. 5 libri per gli studenti (cat. b dell'art.2) che afferiscono alla BATS; N. 25 libri per i docenti, ricercatori che afferiscono alla BATS; N. 20 libri per i laureandi, (lo status di laureando va certificato dal Direttore della struttura dell'UNICAL presso la quale svolge la tesi) e borsisti, assegnisti, contrattisti, dottorandi, specializzandi, ecc. (cat. d ed e dell'art. 2) che afferiscono alla BATS; N. 3 libri per tutte le altre categorie di utenti registrati. 

OMISSIS 

Esperita la possibilità di ridurre il numero di libri prestabili ai docenti la formulazione dell'art. 10 verrà così modificata: Art. 10 Il numero complessivo di documenti che può, contemporaneamente, essere preso in prestito da un utente è il seguente: N. 5 libri per gli studenti (cat. b dell'art.2) che afferiscono alla BATS; N. 10 libri per i docenti, ricercatori, i laureandi, (lo status di laureando va certificato dal Direttore della struttura dell'UNICAL presso la quale svolge la tesi) e borsisti, assegnisti, contrattisti, dottorandi, specializzandi, ecc. (cat. d ed e dell'art. 2) che afferiscono alla BATS; N. 3 libri per tutte le altre categorie di utenti registrati.

Il Presidente informatosi presso l’Ufficio Automazione Bibilioteche comunica che la riduzione del numero dei libri è tecnicamente possibile, ma creerebbe disparità di trattamento tra i docenti dell’Unical, in quanto i docenti che hanno fatto la tessera presso la BATS potrebbero avere in prestito un numero di libri inferiore rispetto ai colleghi, che hanno fatto la tessera presso le altre due strutture in quanto, pur appartenenti all’area tecnico-scientifica, espletano parte o tutto il loro carico didattico in facoltà come lettere, economia o scienze politiche. Il CTS unanime approva perciò la prima formulazione dell’art. 10 come appare nello stralcio sopra riportato e che di seguito è ribadita:

Art. 10 Il numero complessivo di documenti che può, contemporaneamente, essere preso in prestito da un utente è il seguente: N. 5 libri per gli studenti (cat. b dell'art.2) che afferiscono alla BATS; N. 25 libri per i docenti, ricercatori che afferiscono alla BATS; N. 20 libri per i laureandi, (lo status di laureando va certificato dal Direttore della struttura dell'UNICAL presso la quale svolge la tesi) e borsisti, assegnisti, contrattisti, dottorandi, specializzandi, ecc. (cat. d ed e dell'art. 2) che afferiscono alla BATS; N. 3 libri per tutte le altre categorie di utenti registrati.

7- Varie ed eventuali 

Non essendoci varie ed eventuali e null’altro all’ordine del giorno la seduta è tolta alle ore 13.13.

 

Letto, approvato e sottoscritto.

Il Presidente  Prof. Renato Dalpozzo

Il segretario Dott. Vittorio De Dominicis